Servono maschere subacquee Decathlon da consegnare agli ospedali

Servono maschere subacquee Decathlon da consegnare agli ospedali

In vari Comuni della provincia di Messina è in corso la ricerca e la raccolta delle maschere subacquee della Decathlon, da consegnare agli ospedali, per modificarle e utilizzarle come respiratori polmonari.

Così come è già avvenuto in molti ospedali del Nord Italia, anche al Policlinico Universitario di Messina e al Dipartimento di Ingegneria si è dato l’avvio, già da qualche settimana, alla procedura che trasforma le maschere da immersione subacquea della Decathlon, in veri e propri respiratori. Questi saranno utilizzati per migliorare l’affluenza di ossigeno nei polmoni dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, per l’emergenza Coronavirus. Sarà così possibile erogare ai degenti in stato di necessità una ventilazione artificiale non invasiva ma efficace.

Il procedimento vede la realizzazione di un nuovo componente, denominato “Valvola Charlot” che viene creato attraverso una stampante in 3D. Si tratta di una brillante idea partita da un medico, l’ex primario dell’ospedale di Gardone Val Trompia in Lombardia, il Dott. Renato Favero e realizzata poi dall’ingegnere Cristian Fracassi.

All’ospedale Barone Romeo di Patti è già pronta all’uso la prima maschera consegnata dal Dottore Gaetano Crisà e appositamente modificata da Alessio Papa, con la consulenza di un altro medico anestesista. Alcuni Comuni si sono attivati al riguardo, come Sinagra, Capo d’Orlando, Barcellona Pozzo di Gotto e altri ancora, che hanno avviato la raccolta delle maschere e consegnato un modesto numero delle stesse, facendo un accorato appello a tutti i cittadini affinchè si prosegua con il reclutamento.

Paola Caruso

Paola Caruso

nasce a Patti il 05/11/1987, vive e risiede a Sant’Angelo di Brolo, piccolo comune siciliano in provincia di Messina. Si diploma al Liceo Scientifico Lucio Piccolo di Capo d’Orlando (Me) e presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne (D.I.C.A.M) dell’Università degli Studi di Messina, consegue la laurea triennale in Lettere Moderne e poi conclude l’intero ciclo nel 2016 prendendo la laurea magistrale in Civiltà Letteraria dell’Italia Medievale e Umanistica, nello stesso ateneo. Nell’anno 2014 svolge il Servizio Civile Nazionale in qualità di accompagnatrice turistica presso il Museo degli Angeli di Sant’Angelo di Brolo (Me), curandone diverse mostre artistiche. Nel 2015 consegue il diploma di Lingua Internazionale Esperanto. Nel 2016 presso A.F.E.I.P. (Associazione Formazione e Inserimento Professionale) studia per diventare Guida Interpretativa Ambientale e organizza percorsi culturali e accoglienza a gruppi turistici. Dal 2014 inizia a cooperare come scrittrice freelance per diversi quotidiani online, quali Javan24.it , 98zero e altri portali. Dal 2017 ad oggi lavora come docente di lettere. Ha insegnato presso l’Istituto Professionale Paritario per l’Ospitalità Alberghiera San Michele, l’Istituto Tecnico Paritario Athena, entrambi di S.Agata di Militello (Me). Poi ha preso avvio il percorso da docente in alcune scuole statali di Palermo, quali l' I.I.S.S. Alessandro Volta di Palermo, il Liceo Scientifico Galileo Galilei e attualmente insegna presso l'IPSSAR Francesco Paolo Cascino di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *